Filosofia del dialogo interculturale

Il corso si prefigge di introdurre gli studenti alla conoscenza della crisi del multiculturalismo e della proposta alternativa di un approccio interculturale. L’ambito di riferimento sarà la riflessione filosofica sui modelli di gestione delle differenze culturali e facendo inoltre attenzione a come tali modelli si declinano in policies, che influiscono sull’assetto democratico di una società plurale. L’obiettivo, più specificamente è duplice: (1) esaminare le ragioni teoriche e politiche del fallimento del modello multiculturale, partendo dal testo cardine di J. Rawls, Una teoria della giustizia (1971), fino ad arrivare al dibattito tra liberals e communitarians; (2) giustificare e mettere alla prova la tenuta del modello interculturale, in relazione all’attuale dibattito internazionale, soprattutto a partire dai documenti dell’Unesco e del Consiglio d’Europa

Contacts

Istituto ReTe
via Giuseppe Buffi 13, casella postale 4663
6904 Lugano (Svizzera)
Direttore Istituto ReTe: Adriano Fabris
Collaboratore scientifico: Alberto Palese
Tel: +41 (0)58 / 666 45 55 (centralino)
E-mail: rete@teologialugano.ch

via Giuseppe Buffi 13, PO box 4663
6904 Lugano (Switzerland)
Director of the ReTe Institute: Adriano Fabris
Scientific collaborator: Alberto Palese
Tel: +41 (0) 58/666 45 55 (switchboard)
E-mail: rete@teologialugano.ch

Master
Scienza, Filosofia e Teologia delle Religioni             
(Master in italiano online)
Tutor: Rocco Bernasconi
Tel: +41(0)91/2247570

Master of Arts on Interreligious Dialogue
Science, Philosophy and Theology of Religions         
(English Master online)
Tutor: Beatrice Granaroli
Tel: +41 (0)58 / 666 45 55

News